Non c’è nulla di più semplice che aggiungere dei nuovi fonts in ubuntu e, soprattutto, decidere di metterli a disposizione di tutti i programmi o solamente di gimp, il noto programma di grafica.

Aggiungere font
Andate nella vostra home
Verificate la presenza della cartella .fonts (attenzione al punto davanti al nome, ciò rende la cartella nascosta, per attivare la visione delle cartelle nascoste basterà premere ctrl+h).
Sicuramente la cartella non sarà presente e allora createla rinominandola .fonts
Inserite tutti i caratteri che volete installare dentro la cartella .fonts
Riavviate la sessione premendo ctrl+alt+backspace oppure rigenerate la cache dando da terminale sudo fc-cache -fv
A questo punto tutti i vostri font saranno pronti all’uso, verificate l’effettiva installazione avviando un programma di scrittura.

Aggiungere font solo a Gimp
Gimp ci offre la possibilità di installare dei font che solamente lui può leggere. Ciò avviene perchè Gimp possiede una cartella interna che legge contestualmente alla cartella .fonts presente nella nostra home e alla cartella di default di Ubuntu in fase di caricamento. La cartella in questione si trova nella nostra home, il percorso completo è home/.gimp-x.x/fonts. Per installare i fonts che solamente Gimp leggerà si dovrà:
Andare in /home/nomeutente/.gimp-x.x/fonts (attenti sempre al punto davanti al nome, le x invece indicano la versione di Gimp installata, da me ad esempio il percorso è /home/nomeutente/.gimp-2.6/fonts)
Copiare o spostare i caratteri dentro la cartella sopra citata
Avviare o riavviare Gimp

Disinstallare Font
Se per caso vorreste disinstallare un font da ubuntu, un font di quelli preinstallati si dovrà raggiungere la cartella fonts che Ubuntu usa come Default. Questa cartella si trova in /usr/share/fonts
Per disinstallare un font si dovrà:
Aprire Nautilus come utente root, quindi da terminale diamo sudo nautilus
Spostarci fino a raggiungere la cartella fonts in questione seguendo il percorso /usr/share/fonts
Cancellare il carattere desiderato
La stessa operazione da terminale si può fare così:
sudo rm /usr/share/fonts/nomecarattere.ttf

Vantaggi della cartella .fonts in home
Avere questa cartella nella nostra home significa che, se intelligentemente avete la home in una partizione diversa dalla root, anche in caso di formattazione e/o cambio di versione i vostri caratteri già al primo avvio saranno belli e pronti senza alcuna necessità di reinserirli.