Non so se vi è mai capitato di dover inserire un record su una tabella specificando un campo definito identity.
Vista la natura di un identity (o auto increment), che gestisce la generazione del valore del campo in modo sequenziale, non è possibile di default possibile specificare tale valore.
Esempio

–Creo la tabella
CREATE TABLE [TAB1]
(
[ID_TAB1] INT IDENTITY (1,1) NOT NULL, –Campo Idenity che parte da 1 e si incrementa di 1 ad ogni insert
[NAME] VARCHAR(50) NOT NULL
);

–La seguente insert andrà in errore
INSERT INTO [TAB1] ([ID_TAB1], [NAME]) VALUES (123,’Pippo’);
Messaggio 544, livello 16, stato 1, riga 1
Cannot insert explicit value for identity column in table ‘TAB1′ when IDENTITY_INSERT is set to OFF.

Per effettuare l’inserimento, SQL Server 2005 mette disposizione il seguente una variabile di sistema, IDENTITY_INSERT, da utilizzare come segue.

SET IDENTITY_INSERT [TAB1] ON – Abilita la possibilità di settare un campo identity
INSERT INTO [TAB1] ([ID_TAB1], [NAME]) VALUES (123,’Pippo’);
SET IDENTITY_INSERT [TAB1] OFF — Disabilita la possibilità di settare un campo identity

Stessa cosa per un UPDATE, con l’unica differenza che l’errore in tal caso sara il seguente:

UPDATE [TAB1] SET [ID_TAB1] = 123 WHERE [ID_TAB1] = 1
Messaggio 8102, livello 16, stato 1, riga 1
Cannot update identity column ‘ID_TAB1′.