Acer P1185 è uno dei videoproiettori più ottimizzati che possiate trovare sul mercato dal punto di vista del rapporto tra qualità e prezzo.. Si tratta di un ottimo prodotto sia per home cinema che per il gaming.

Come altri videoproiettori della casa produttrice Acer, quali ad esempio l’Acer H5380BD o l’Acer K138ST, la tecnologia usata per la proiezione è il DLP. Risulta quindi meno efficiente dei videoproiettori dotati di LCD a tre chip, ma rimane egualmente valido.
In particolare, Acer P1185 possiede una luminosità del bianco di tutto rispetto, pari a circa 3200 lumen. Vi permetterà dunque di visualizzare immagini anche in ambienti semi-illuminati. (Per maggiori informazioni potete leggere la nostra guida sulla “luminosità dei colori”).
Come nella maggior parte dei videoproiettori DLP, è presente l’effetto arcobaleno. Questo difetto potrebbe dare più o meno fastidio, a seconda della sensibilità del pubblico. L’effetto arcobaleno è generato da una riproduzione non ottimale dell’effetto cromatico a fronte di una luminosità molto alta. Nel caso dell’Acer P1185, il problema è in parte risolto dall’integrazione della correzione keystone . Se il vostro videoproiettore ne soffre, è quindi sufficiente abbassare la luminosità, scendendo sotto i 1000 lumen.

Come consigliamo nella guida “come acquistare un videoproiettore”, bisogna fare molta attenzione a non confondere la risoluzione nativa con quella massima. L’Acer P1185 ha una risoluzione nativa SVGA, ossia 800×600, ma la risoluzione massima è pari a 1920×1200. Questo vuol dire semplicemente che il videoproiettore è in grado di accettare una determinata risoluzione (FullHD) ma opererà una conversione, con conseguente perdita di qualità, portando il video da FullHD a SVGA. L’unico parametro che va preso in considerazione è, quindi, la risoluzione nativa o nominale del videoproiettore.

Il design semplice e concreto di questo videoproiettore è tipico della marca Acer. Al contempo, non si può dire manchi qualcosa a questo prodotto: sono presenti 2 uscite USB, una porta HDMI e due porte VGA. Inoltre tutti i comandi fondamentali trovano spazione sulla plancia (zoom, messa a fuoco, tasti direzionali e di comando).

La lampada UHP ha una durata variabile tra le 4000 e le 6000 ore, a seconda dell’utilizzo. Con la modalità ExtremeEco però, il videoproiettore, in media, non necessita di un cambio per circa 10000 ore.

Il sistema audio non è molto potente (3W). Per gustarsi a pieno film o videogiochi consigliamo quindi l’acquisto di un impianto audio autonomo.
Risulta essere possibile anche proiettare contenuti 3D con l’Acer P1185, ma avrete bisogno degli appositi occhiali. Riteniamo tuttavia che non sia una grande scelta per il 3D, a causa dell’effetto arcobaleno che in questa modalità tende ad intensificarsi.
Tra le altre funzionalità interessanti va invece notato il supporto wireless ad alta velocità, compatibile con dispositivi Android e iOS (app integrata Acer eDisplay).

Vantaggi
– Ottimo rapporto qualità prezzo
– App integrata per connessione wireless
Svantaggi
– Risoluzione SVGA
– Effetto rainbow
In definitiva si tratta di una soluzione interessante per chi cerca un proiettore economico.